Lightbox Fine Art

Lightbox Fine Art

BRILLANTEZZA E DETTAGLIO SENZA COMPROMESSI

 

Grazie alla nostra esperienza decennale nel campo della realizzazione di stampe fotografiche retro illuminate siamo ormai in grado di realizzare LIGHTBOX SU MISURA IMPECCABILI MODELLATI SULLE RICHIESTE ANCHE DEL COMMITTENTE PIU' ESIGENTE.
Tutto cio' è possibile perchè TUTTE LE FASI DI QUESTA COMPLESSA LAVORAZIONE SI SVOLGONO INTERNAMENTE ai nostri 600 mq di laboratorio fotografico profesisonale deidicati al melgio della stampa fine art e delle lavorazioni artiginali.

Le fine art print retro illuminate mediante luce LED DI ULTIMA GENERAZIONE A BASSO CONSUMO nascono dall'unione della nostra expertise come stampatori fine art con quella maturata durante i lunghi anni che ci hanno visto ricercare i milgiori sistemi di illuminazione e di presentazione tramite chassis artigianali.
 

Lightbox fine art Palazzo Quirinale

Palazzo del Quirinale: lightbox fine art di grandissimo formato per la personale di Massimo Sestini.
 

Per questo motivo i nostri lightbox danno la possibilità di realizzare STAMPE FINE ART  retro illuminate anche di grandissime dimensioni di qualità eccelsa. Grazie alla tecnologia LED possiamo avere opere vivide e contrastate che risplendono di luce propria.

I lightbox fine art sono una soluzione, che grazie alle sue caratteristiche uniche come quella di non avere bisogno di punti luce esterni, è apprezzatissima sia dal mondo dell'arte che da quello dell'arredamento di interni.
 

Lightbox Fine Art per Giacomo Costa alla Triennale di Venezia

Biennale di Arte Contemporanea Venezia: lightbox fine art di grandissimo formato per Giacomo Costa.

Grazie alla tecnologia LED siamo in grado di costruire lightbox con chassis anche estremamente sottili che possono essere comodamente fissati a parete creando in questo modo una interessante alternativa ai tradizionali metodi di illuminazione.

 

OGGETTI D'ARTE UNICI COSTRUITI INTORNO ALL'IDEA DEL COMMITTENTE:

 

Come anticipato precedentemente grazie all'esperienza decennale nel campo dei retroilluminati (sia fine art che commerciali) il nostro laboratorio ha raggiunto un livello avanzato di progettazione e realizzazione.
I lightbox fine art sono dei pezzi unici in quanto nella loro produzione è presente una forte componente artigianale. E' proprio grazie a questo approccio sartoriale che i lightbox che realizziamo non hanno limiti di mensione e sono liberi da standard produttivi

La prima cosa che chiediamo a chi decide di affidarsi alla nostra epserienza sono le dimensioni finali dell'opera in modo da partire già con un'idea per quanto riguarda la tipologia di chassis e di file da utilizzare.
La totale internalizzazione delle fasi di lavorazione ci permette grande elasticità e la possibilità di realizzare lightbox fine art totalmente personalizzati in base alle richieste del cliente.

Una volta trovato lo chassis e la cornice più adatti a soddisfare le specifiche della committenza si passa a quella che è una delle fasi più interessanti del nostro lavoro e cioè quella della STAMPA COLLABORATIVA in modo da ottere in fase di stampa un'ottima corrispondenza rispetto a quello che visualizziamo insieme al nostro cliente.
Grazie a un software rip di stampa possiamo lavorare tranquillamente sapendo che una volta retroilluminata la nostra fine art print restituirà un risultato impeccabile.
 

Test della stampa finale per in lightbox fine art

Finalizzazione di una stampa inkjet fine art su opalino per uno dei lightbox realizzati per Raffaella Marinello.
 

Per dare ai nostri clienti il massimo della scelta il nostro laboratorio fotografico offre la possibilità di realizzare stampe retro illuminate sia mediante TECNOLOGIA GICLEE SU CARTA OPALINA che con INGRANDITORE DIGITALE LAMBDA DURST SU CARTA DURATRANS.
Consigliamo la stampa innkjet fine art per immagini dai colori saturi e brillanti oppure per il bianco e nero mentre la stampa cromogenica per immagini dal gusto fotografico e analogico.

Finalizzata la parte delicata relativa alla stampa si passa al montaggio di questa ultima su una lastra di plexiglas appositamente lavorato mediante zigrinatura laser in modo da diffondere uniformemente la luce.
I nostri lightbox infatti presentano l'assenza totale di vignettature e altri tipi di aberrazioni che prutroppo sono presenti in quasi tutti i lightbox di tipo commerciale.
 

Giacomo costa a artissima

Artissima Torino: polittico di lightbox di grandissimo formato per un'opera di Giacomo Costa.
 

La ricerca continua di soluzioni alternative ci ha portato a miniaturizzare al massimo il comparto ellettrico dei nostri lightbox tanto che l'unica cosa che rimane visibile è il cavo di alimentazione del quale è comunque possibile scegliere sia la forma che il colore al fine di poter inserire al melgio l'opera nel suo contesto di installazione finale.
 

TELECOMANDO PER LIGHTBOX FINE ART

Uno dei vari telecomandi disponibili per controllare in remoto il pannello retro illuminato LED dei nostri lightbox.

Inoltre tutti i nostri lightbox artigianali vengono dotati di un telecomando wireless che ne controlla non solo l'accensione ma anche l'intensità luminosa dell'apparato LED.
Funzione ques'utlima estremamente interessante poichè consente all'utente di adattare in tempo reale l'emissione luminnosa dell'opera e di trasformarla volendo in un interessante punto luce nei momenti più bui della giornata.

 

LIGHTBOX LED ULTRA SOTTILI CON CORNICE PER INSTALLAZIONE A PARETE:

 

Nei suoi ultimi quaranta anni di attività, il nostro laboratorio fotografico, ha avuto il piacere di adottare in maniera tempestiva le migliori tecnologie del momento. Questo vale sia per il suo comparto di stampa fine art sia che per quello delle lavorazioni artigianali.
Chiaramente i cambiamenti più repentini si hanno nel mondo dell'informatica e dell high tech mentre per quanto riguarda cornici e materiali di montaggio i progeressi sono estremamente lenti.

L'avvento degli illuminatori a luce LED tuttavia per noi ha rappresentato un passaggio epocale per quanto riguarda la costruzione dei nostri lighbtox artigianali. Nel giro di pochi anni sono arrivati sul mercato strip led che come potenza, qualità e stabilità hanno da prima rivaleggiato con i neon per poi surclassarli ampiamente.
 

Lightbox Fine Art realizzato per Paolo Verzone

Paolo Verzone: lightbox ultra sottile con cornice artigianale in legno naturale.

Essendo stati fra i primi a sperimentare i LED come metodo per retroilluminare stampe fine art oggi siamo in grado di realizzare con sicurezza lightbox ultra leggeri anche di grandissimo formato che possono essere tranquillamente installati a parete con uno spessore in sezione di 4Cm.
All'interno di questi pochi centimetri non è solo contenuto il corpo illuminante ma anche tutta la parte di controllo elettronico e il trasformatore.
Inoltre grazie a un telecomando wireless che viene fornito di serie con tutti i lightbox è possibile controllare in remoto funzioni quali l'accensione e la regolazione della potenza della retro illuminazione.

Cornice artigianale per lightbox fine artLightbox fine art con cornice artigianale

Un esempio di cornice artiginale realizzata appositamente per i nostri lightbox fine art.

L'approccio sartoriale alle lavorazioni tipico del nostro laboratorio viene applicato con passione anche alla realizzazione di questi oggetti unici nel loro genere.
Possiamo realizzare che partono da un formato minimo di 30x30 fino a un formato massimo 140x400cm.
Il committente insieme a noi può scegliere non solo lo spessore della cornice ma anche la sua verniciatura e anche la lunghezza la forma e il colore del cavo di alimentazione che andrà a dare energia all'opera.
 

STAMPE RETRO ILLUMINATE DI AUTOPORTANTI MONO E BIFACCIALI:

 

L'estrema flessibilità delle nostre lavorazioni è testimoniata dalla grandissimo successo che stanno avendo i lightbox bifacciali autoportanti.
Inizialmente si trattava di una soluzione progettata per assecondare le richieste di alcuni protagonisti della moda e del lusso che volevano 
dei totem retro con stampe retro illuminate di altissima qualità.
Tuttavia l'estica imponente ma minimale di questi oggetti ha scuscitato l'interesse di numerosi fotografi e artisti contemporanei che negli anni ci hanno via via commisisonato sempre più mostre realizzate in questo modo unico.
 

NYU Gallery Abu Dhabi: lightbox bifacciali per le fotografie di Luca Capuano. 

Se da una parte i lightbox da parete sono studiati per avere la minor sezione laterale possibile questi hanno come obbiettivo quello di dare alle opere che presentano un forte senso di presenza e di appartenenza allo spazio.
Non è un caso che molti autori "disseminino" questo tipo di oepre all'interno al loro spazio espositivo per creare una sorta di installazione/percorso. Questo espediende è un'utile strumento per creare livelli ulteriori di fruizione delle opere presentate.
 

Lightbox in alluminio realizzati per General Electric

General Electric: lightgbox con chassis in alluminio di grandissimo formato installati presso la Stazione Leopolda di Firenze.


Grazie a un sistema di illuminazione a luce LED ultra potente ma con bassissimo consumo e emissioni termiche è possibile arrivare fino a formati estremi mantenendo immagini di altissima qualità.
Questo è possibile all'utilizzo di un particolarissimo tipo di supporto opalino progettato per la retro illuminazione che stampiamo utilizzando la migliore tecnologia inkjet fine art disponibile al momento.
 

Chicago Architecture Biennial: altri lightbox bifacciali per il progetto "Refugee Heritage" di Luca Capuano.
 

In questo modo otteniamo immagini tridimensionali grazie a neri profondi e a colori vibranti e realistici. Trattandosi a tutti gli effetti di una stampa giclée fine art anche la neutralità delle immagini bianco e nero è garantita.
Tutti gli autori che ci hanno commissionato questo tipo di opere e provenienti da esperienze con tecnologie di stampa industriali come quella diretta o latex sono rimasti sbalorditi dai risultati ottenuti con con noi.
 

Consorzio Hera: lightbox autoportanti monofacciali per "A circular view" di Silvia Camporesi.
 

Come ripetuto più volte per noi la fase di progettazione e di personalizzazione è fondamentale per ottenere il massimo grado di soddisfazione dei nostri clienti. Per questo motivo sia la colorazione che la metodologia di cablatura dei nostri lightbox autoportati è totalmente personalizzabile.
Basti dire che possiamo decidere anche la collocazione del foro di uscita dei cavi di alimentazione di ogni singola opera.
Inoltre grazie alla loro natura modulare questi lightbox sono di facile: trasporto, installazione e mantenimento.
 

Interno della mostra realizzata su commissione da Consorsio Hera a Silvia Camporesi interamente composta da opere lightbox fine art.


Una nota estremamente importante è quella relativa alla sicurezza sia del sistema elettrico che della stabilità di queste importanti strutture. Infatti tutte le strutture su richiesta possono essere certificate in maniera formale in modo da essere esposte nel rispetto delle regolamentazioni vigenti sia nel settore pubblico che privato.