Stampa Fine Art Sotto Plexiglass per le opere di Luca Resta.

Tag

Potrebbero interessarti

ANDREAS KLEIN: “Leonardo Digitale” @ Ningbo Cultural Industries Fair – Ningbo Cina.
DELILLE, GALIMBERTI, WOODS – “Nuovi Sguardi Gardesani” – @ Museo Alto Garda, 2017
Fondazione Alinari : “Italiae. Dagli Alinari ai maestri della fotografia contemporanea” - Fine Art Print Sotto Plexiglas @ Forte Belvedere, Firenze.
Veronica Gaido: “Aphrodite” - Stampa Fine Art sotto Plexiglass
AURELIO AMENDOLA RITRAE ZUCCHERO SU PELLICOLA: STAMPA FINE ART SOTTO PLEXIGLASS DA SCANSIONE A TAMBURO
Stampa Fine Art Sotto Plexiglass per le opere di Luca Resta.

LUCA RESTA: “Ripetere Ripetere” @ Galleria il Ponte – Firenze

Il lavoro che abbiamo svolto insieme a Luca Resta per realizzare le opere destinate alla sua mostra presso la Galleria Il Ponte di Firenze rappresenta perfettamente la filosofia del nostro laboratorio professionale di stampa fine art. 
Ogni volta che un autore o un fotografo si avvale dei nostri servizi e della nostra esperienza trentennale nel mondo della stampa fotografica avviene uno scambio bidirezionale. Da una parte il cliente lavorando a contatto coi noi riesce a acquisire sempre più consapevolezza delle possibilità operative legate ai NOSTRI SERVIZI, dall'altra anche noi apprendiamo dalla sensibilità e dalle esigenze dell'autore stesso.
Per questo motivo quando conosciamo per la prima volta un nuovo fotografo siamo emozionati in quanto gli scambi che avvengono ci sorprendono sempre: sia livello umano che professionale. 

Luca Resta è un artista classe 1982 che dopo una laurea presso l'Accademia di Belle Arti di Bergamo comincia il suo percorso di ricerca e produzione. Partendo dalla scultura si avvicina all'installazione focalizzandosi sempre di più sui temi della serialità, ripetizione, accumulazione e iterazione meccanica. Il lato concettuale quindi è fortemente legato all'oggetto o agli oggetti che attraverso la pratica della decontestualizzazione e della stratificazione diventano potenti metafore o oggetti/soggetti teoretici di indagine critica.
Proprio questa attenzione alla fisicità e alla matericità dell'opera ha portato Luca a rivolgersi al nostro laboratorio fotografico per realizzare una STAMPA FINE ART SOTTO PLEXIGLASS.

Questa scelta è dovuta al fatto che questo tipo di lavorazione, insieme alla realizzazione di LIGHTBOX CON STAMPE FINE ART RETRO ILLUMINATE, è quella che meglio riesce a trasformare l'immagine in un oggetto tridimensionale. Quando una stampa fine art viene messa sotto plexiglass attraverso un procedimento molto simile a quello diasec si ottengono brillantezza e profondità. Questo trasforma l'immagine in un oggetto reale e tangibile che mantiene i connotati di immagine ma grazie al suo "spessore" e ai giochi di luce e di trasparenza che caratterizzano questo particolarissimo materiale.

stampa fine art sotto plexiglass  

Per arrivare realizzare questa opera di grande formato abbiamo lavorato insieme a Luca all'inizio a distanza e poi durante una sessione di STAMPA COLLABORATIVA. Il lavoro a distanza è avvenuto poichè l'artista risiede a Parigi e quindi era impossibilitato (anche per impegni lavorativi) a venirci a trovare direttamente in laboratorio.
All'inizio ci siamo limitati a eseguire delle prove di stampa coi files che ci erano stati inviati tramite Wetransfer, una volta visualizzati sui nostri schermi abbiamo proceduto a realizzare alcuni test print con delle correzioni incrementali che poi abbiamo inviato all'autore.
Questo ha gettato le basi per quanto riguarda il livello qualitativo e la possibilità di ingrandimento dell'immagine digitale dell'autore. Il suo obbiettivo è stato quello infatti di mantenere la massima risoluzione e incisione in fase di stampa.

L'immagine originale (uno still ife) è stata realizzata con la tecnica del full focus che prevede l'unione degli scatti della stessa scena però fotografata con fuochi diversi per ottenere appunto una profondità di campo estrema impossibile da raggiungere con una sola presa fotografica.

Una volta verificata la stampabilità del formato massimo Luca è venuto a trovarci nel nostro laboratorio situato a Calenzano a pochi chilometri da Firenze. Durante la mattinata abbiamo realizzato una serie di prove di STAMPA FINE ART INKJET e C-PRINT CON INGRANDITORE DIGITALE LAMBDA. Questo ci ha permesso trovare la tecnologia di stampa fine art più adatta alla sua opere e conseguentemente di elaborare un'interpolazione e soprattutto uno sharpening dedicati all'output di stampa
Anche la correzione colore ha avuto un'importanza fondamentale poichè l'autore ha tenuto particolarmente alle cromie e al dettaglio delle texture delle sculture che ha fotografato.
Durante questa sessione di stampa collaborativa abbiamo confrontato i vari provini di stampa finchè non abbiamo individuato la versione che più rispecchiava la visione e l'estetica della'autore.
Fra una Stampa Fine Art Giclée e una Stampa Cromogenica Lambda intercorre una differenza abissale che difficilmente può essere spiegata a parole o con un corredo multimediale. Per noi infatti la stampa fine art è prima di tutto emozione poiché lo spettatore difficilmente andrà a considerare i tecnicismi ma percepirà l'opera nel suo insieme.

Spesso ci viene domandato "quale sia la migliore tecnica di stampa" o "quali siano le migliori carte fotografiche", la risposta per noi non esiste. La stampa d'arte fotografica e i suoi molteplici supporti sono appunto dei mezzi. Come dei mezzi sono le macchine fotografiche che vengono appunto impiegate a seconda del contesto e dell'autorialità del fotografo.
Luca Resta mediante la scelta  consapevole di una STAMPA FINE ART SOTTO PLEXIGLASS  ha espresso il suo essere autore. Per questo la nostra offerta di servizi non si limita solo alla stampa fotografica ma include le PANNELLIZZAZIONI MUSEALI DI STAMPE FOTOGRAFICHE , la CORNICERIA  ARTIGIANALE  e tutta una serie di finiture extra come ad esempio il TAGLIO NUMERICO CON FRESATURA O LASER DI FOTO, MONTAGGI SU DIBOND o PLEXIGLASS.
Questo considerare la stampa fine art come un punto di partenza per la realizzazione di opere d'arte belle e durature ci ha portato negli anni a collaborare non solo con amatori e fotografi professionisti ma anche con una folta schiera di artisti contemporanei di fama internazionale.

Una volta selezionato il provino giusto Luca è ripartito lasciandoci a questo punto il compito di realizzare la stampa fotografica finale e il successivo montaggio a sandwich plexiglass e Dibond.
Grazie al nostro sistema di gestione colore tramite RIP possiamo ristampare la stessa immagine esattamente come l'originale anche a distanza di anni. Questo conferisce grande fiducia negli autori che si rivolgono a noi. Come esattamente in questo caso infatti l'autore ci ha lasciati portandosi via una prova colore che in fase di stampa finale abbiamo rispettato fedelmente.

Dopo aver consegnato personalmente l'opera in galleria a Firenze la curatela ha provveduto a seguirne l'installazione. Il giorno dell'opening Luca ci ha mandato un messaggio congratulandosi per il risultato in fase di stampa e per il montaggio sotto plexiglass. Infatti una cosa è realizzare un provino e vedere gli esempi di stampe fine art sotto plexiglass che sono presenti nel nostro laboratorio ma un'altra è vedere la propria opere stampata e allestita.

L.D.S.